L'amichevole cinefilo di quartiere

Sorta di via di mezzo tra The Belko Experiment (per le tematiche di base e la cruda violenza) e Benvenuti a Zombieland (per il tono scanzonato e gli sfondamenti della quarta parete) Office Uprising è una piacevole commediola horror che va a fruttare discretamente bene l’ora e mezza spesa nella sua visione.

Intrappolati in una fabbrica di armi in cui quasi tutti i loro colleghi sono diventati degli zombie aggressivi e ipercinetici, i nostri improbabili eroi si trovano ad affrontare una deriva sociale e mentale dei normali rapporti lavorativi, con i vari settori aziendali che vengono esagerati da una trama che spinge pesantemente l’acceleratore sulla violenza, portando lo spettatore a risate e sani facepalm.

L’ironia è infatti così presente da far prevalere nettamente il genere commedia sull’horror, grazie soprattutto a personaggi che sono vere e proprie caricature ambulanti; riuscendo a non prendersi minimamente sul serio il film guadagna molti punti, mostrandosi al pubblico per ciò che veramente è: una pellicola molto leggera e ai limiti del nonsense.

Oltre alla classica baracconata di grana grossa, però, volendo osservare con occhio più attento è possibile riscontrare in questa pellicola uno sberleffo sano e beffardo rivolto alle unità produttive che compongono una grande azienda, con l’universo umano che popola quotidianamente i suoi uffici venire massacrato sia in senso letterale che figurato.

Nel cast il giovane in rampa di lancio Brenton Thwaites, la Jane Levy protagonista di Man in the Dark, Karan Soni, il Dopinder di Deapool e un esilarante Zachary Levi come main villain.

Menzione d’onore per la sequenza ambientata nel settore Risorse Umane, che pur durando solo quattro minuti è un piccolo gioiello.

Simpatico senza pretese.

Annunci

Commenti su: "Speakers’ Corner – Office Uprising" (2)

  1. The Butcher ha detto:

    Un film davvero carino. Da vedere quando si vuole passare una serata tranquilla.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: