L'amichevole cinefilo di quartiere

until dawn coverOvvero, un gioco che forse sarebbe piaciuto a Wes Craven.

2 febbraio 2014. Dieci amici sono riuniti per la loro annuale vacanza invernale presso uno chalet di proprietà della famiglia di tre di loro (due gemelle e un fratello) vicino ad Alberta in Canada.
Dopo uno scherzo finito male, avviene una tragedia.

Un anno dopo i ragazzi si ritrovano nello stesso chalet, in memoria di quanto avvenuto l’anno precedente. Si accorgeranno ben presto che le cose sulla montagna sono parecchio strane…

Evitando approfondimenti troppo specifici, questa è in breve la trama di un videogioco: Until Dawn, pubblicato il 26 agosto del 2015 e disponibile per Playstation 4.

Videogame (anche se sarebbe più corretto definirlo “esperienza videoludica”) appartenente al genere dei cosiddetti survival horror, è suddiviso in 10 capitoli nel corso dei quali l’obiettivo principale del giocatore è cercare di far sopravvivere tutti i ragazzi, o almeno quanti più possibili, agli eventi del gioco.

Si controlleranno e guideranno tutti i personaggi principali, cercando di scovare vari oggetti ed elementi attraverso la cui investigazione poter ottenere indizi utili a risolvere i misteri che man mano si presenteranno e scoprire le vicende antecedenti alla storia.

Elemento chiave di Until Dawn sono le varie scelte che il giocatore si trova a compiere durante i dialoghi tra i personaggi e nei momenti critici del gioco; l’importanza di tali scelte risiede nel loro influenzare i rapporti tra i ragazzi (rendendoli tra loro amichevoli o apertamente ostili) e le statistiche specifiche di ciascuno di essi, da cui derivano ovviamente anche l’aumento o diminuzione delle loro possibilità di sopravvivenza.

until dawn mike

È presente in particolare ciò che viene denominato effetto farfalla, per cui alcune scelte o azioni compiute in determinati punti della vicenda risulteranno alquanto determinanti, potendo esse cambiare l’esito degli eventi nel prosieguo del gioco.

until dawn scelte

until dawn farfalla

Il punto focale di interesse nei confronti di quest’opera è che essa possa essere considerata un elemento di congiunzione tra due media diversi: il film e il videogame.

Se del videogioco ha ovviamente il formato (si usa pur sempre un joystick e si pigiano dei pulsanti), del film ha il preponderante peso assunto da una trama ben curata, oltre che un comparto tecnico di tutto rispetto.

I personaggi di Until Dawn sono infatti realizzati attraverso la tecnica del performance capture: ciò permette una resa espressiva molto realistica ed accurata, che a sua volta è elemento fondante dell’immersione dello spettatore nel gioco.

until dawn motion capture

Tra gli attori coinvolti, l’ex cheerleader di Heroes Hayden Panettiere e Rami Malek, protagonista della serie Mr. Robot.

La caratterizzazione dei personaggi è basata in parte su stereotipi cari al genere teen horror (la timida, il nerd, il belloccio, l’antipatica…), con possibili riferimenti ai vari NightmareScream, Final Destination Quella casa nel bosco. 
L’approccio del gioco rimane comunque più simile ad un omaggio che ad un vero e proprio copia-incolla; gli amanti del genere vi troveranno infatti atmosfere a loro care, senza però l’impressione di fiacchezza tipica degli infiniti sequel a cui tale genere narrativo ci ha purtroppo abituati.

I cinefili avranno la sensazione di poter “mettere mano” interattivamente ad un film, operando attraverso vari approcci e scelte: quali personaggi impegnarsi maggiormente a salvare e quali lasciare al proprio destino, tentare di farli sopravvivere tutti oppure addirittura provare a eliminarli in toto. Ciò semplicemente in base alle proprie simpatie e all’opinione che il giocatore si sarà fatto di loro venendo a conoscenza di determinati risvolti della trama.

I videogiocatori si troveranno invece di fronte ad un titolo diverso dai tanto abusati Call of DutyPES, occasione quindi per accrescere la varietà di un media che talvolta tende a focalizzarsi eccessivamente su dinamiche fin troppo consolidate e straviste.

Decisamente consigliato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: