L'amichevole cinefilo di quartiere

Ovvero, Terminator 2 in salsa Saiyan.

fall of men

Nella realizzazione di un prodotto per l’intrattenimento, qual è la cosa più importante?

Avete pensato “il budget”?

Bravi.

Sbagliato.

La cosa più importante di un film/videogioco/serial/quello-che-volete è che abbia una buona idea dietro, e che la sua realizzazione pratica si dimostri essere effettuata con criterio.

Questo spiega, ad esempio, perché Chronicle costato 12 milioni di dollari è un buon film e Fantastic Four costato 120 è una puttanata.

The Fall of Men è un video fan-made di produzione francese, connesso al celebre manga/anime Dragon Ball e legato in particolare allo special Dragon Ball Z: La storia di Trunks.

Con un budget (160mila dollari) nettamente inferiore a moltissime produzioni legate a film destinati alle sale cinematografiche, è un ottimo prodotto di notevole fattura, che attinge intelligentemente dal materiale d’origine aggiungendo elementi innovativi e presentando un taglio narrativo interessante.

Poi mi raccomando, mandiamo al cinema Dragonball Evolution, Fast & Furious 45 – La corsa dei segway o Film con protagonista femminile tratto da romanzo young adult a tema distopico che Cristo non mi è venuto in mente nessun titolo storpiato ed ironico perché sono tutti cazzo uguali.

Nell’attuale panorama cinematografico denso di reboot, remake, sequel e altre balordate messe in piedi solo per fare cassa penso che progetti di questo tipo siano una boccata d’aria fresca, perché dimostrano l’affetto per una determinata fonte d’ispirazione ed allo stesso tempo una notevole inventiva.

Avete presente Kung Fury?

Fate “sì” con la testa anche se non è vero.

Qui il video, che personalmente ho apprezzato molto.

Annunci

Commenti su: "Serenate. Parole e opinioni in libertà – Dragon Ball Z: The Fall of Men" (8)

  1. L’avevo visto qualche giorno fa e ne sono rimasto sbalordito. Effetti speciali fatti bene (nonostante il misero budget), combattimenti niente male e una storia tratta con meraviglia. Alla fine mi sono pure un po’ commosso (e chi l’ha visto sa anche il perché).

    • Sì, dal punto di vista tecnico mi è piaciuto, oltre al tono serioso dato al tutto (che vista la storia è molto azzeccato) anche la resa di Cell in CGI.

      La storia di per sé è molto malinconica, e credo che le libertà che si sono presi in fase di scrittura lo abbiano reso adulto e realistico in modo convincente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: