L'amichevole cinefilo di quartiere

Cinematest

question-answerDato che scrivere ogni tanto mi rilassa, mi piacciono gli scritti in stile Domande-Risposte e posso in questo modo sbrodolarvi un po’ dei miei gusti personali a caso, approfitto di un ritaglio di tempo libero per fare anch’io il Cinematest, visto sul blog wwayne (e il cui relativo articolo vi linko QUI).

N.B. Siccome in molte domande è chiesto UN film, per alcune avrei potuto rispondere con più titoli, ma ho semplicemente fatto una scelta in base ai miei gusti personali.

Pronti, via.

1) Qual è il film più bello che tu abbia mai visto? Quarto potere (1941), e mi dispiace sinceramente che della mia generazione così pochi lo abbiano visto (“I’m not trying to cause a big s-s-sensation / I’m just talkin’ ‘bout my g-g-g-generation”)
2) E il più brutto? Per rispondere a questa domanda ci ho pensato solo pochi minuti e ne potrei già tirar fuori una quantità preoccupante (nel senso che IO mi preoccupo di averne visti così tanti); dovendo puntare al fondo del barile scelgo The Room (2003).
3) Miglior commedia: The Blues Brothers (1980), non capisco come abbia fatto ad avere così poco successo alla sua uscita, fortunatamente ha poi raggiunto la considerazione che merita.
4) Miglior horror: L’esorcista (1973) con la sua crema di piselli malefica.
5) Miglior thriller: Psycho (1960) con il suo sciroppo di cioccolato malefico.
6) Miglior film di guerra: Apocalypse Now (1979), pellicola che ho visto abbastanza tardi, l’orrore.
7) Miglior film drammatico: Il padrino (1972), un film la cui visione non potete rifiutare.
8) Miglior film d’azione: Il genere “azione” è piuttosto vasto, e tecnicamente potrebbe miscelarsi con altri generi, come il western, il thriller o l’horror. Per tale ragione ne potrei elencare diversi, dovendo sceglierne uno vado su Inception (2010).
9) Miglior film di fantascienza: Il ritorno dello Jedi (1983), che porta finalmente equilibrio nella Forza.
10) Miglior film fantasy: Di fantasy che mi piacciano veramente penso ce ne siano solo tre. Scelgo Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re (2003), indovinate quali sono gli altri due.
11) Qual è il tuo regista preferito? Stanley Kubrick, di cui però ridendo e scherzando non ho messo neanche un film nelle risposte precedenti. È stato uno dei pochi, se non l’unico, in grado di fare in maniera ottima generi totalmente diversi.
12) Qual è il film al quale sei legato fin dall’infanzia? Jurassic Park (1993), del cui merchandising sono stato anch’io vittima da bambino. Chissà se Mantell e Buckland ai loro tempi lo avessero previsto…
13) Quali sono i film che più ti hanno fatto piangere? Tutti quelli orrendi, pensando ai soldi spesi per il biglietto.
14) E quelli che più ti hanno fatto ridere? Il già citato The Blues Brothers, Il secondo tragico Fantozzi (1976), Monty Python – Il senso della vita (1983) e Full Monty (1997).
Ci sarebbe anche 
Alex l’ariete (2000), ma quello per motivi tutti suoi…
15) Quale film rivedresti centinaia di volte? E dagli con The Blues Brothers, che pensandoci bene forse ho DAVVERO visto un centinaio di volte…
16) Qual è il tuo genere preferito? Parafrasando Capitan Findus, esistono due generi di film: quelli fatti bene e quelli fatti male. Se proprio devo scegliere, preferisco i primi.
17) Quali sono i tuoi 3 personaggi preferiti? Ne avrei parecchi, limitandomi a tre dico Leonard Shelby di Memento (2000), Nick Naylor di Thank You for Smoking (2005) e Samvise Gamgee della trilogia de Il Signore degli Anelli (2001-2002-2003).
Oltre ovviamente ad Obi-Wan Kenobi, che considero fuori classifica.
18) I tuoi 3 attori stranieri preferiti: Non sono un tipo che vada a vedere i film solo per la presenza di determinati attori/attrici, comunque per dovere di risposta dico Clint Eastwood (anche se ha due espressioni), Leonardo DiCaprio (anche se l’internet lo ha eletto suo zimbello) e Robert De Niro (anche se ultimamente sta inanellando una serie infinita di cazzate).
19) Le tue 3 attrici straniere preferite: Meryl Streep, Jodie Foster e Kate Winslet.
20) Qual è l’attore/attrice che più odi? “Odio” è un termine estremamente eccessivo in ambito cinematografico, diciamo che non “apprezzo particolarmente” un certo tizio…

CAGE

21) Film italiano preferito: Il buono, il brutto, il cattivo (1966).
22) Attrice italiana preferita (attuale): Giovanna Mezzogiorno.
23) Attore italiano preferito (attuale): Pierfrancesco Favino.
24) Un film che ti hanno trascinato al cinema a vederlo? Non c’è bisogno di trascinarmi, quando vado a vedere un film che so già sarà orripilante la prendo come una prova di sopportazione umana.
25) Qual è l’ultimo film che hai visto al cinema? Focus – Niente è come sembra.
26) Qual è l’ultima videocassetta/DVD che hai comprato/affittato? Ammetto che per essere un amante del cinema non possiedo moltissimi DVD, per cui non ricordo, mannaggia. 

A me questa raffica di domande è piaciuta, perché penso possa essere utile per fare un piccolo bilancio di un proprio interesse (in questo caso il cinema, ma si può declinare anche per libri, musica, videogiochi o donnine spogliatelle sul divano coi numeri di telefono in sovrimpressione).

Nel caso vogliate prenderne spunto per scrivere un vostro articolo in tal senso (o insultarmi per i miei gusti), la sezione “Rispondi” è a vostra disposizione.

Annunci

Commenti su: "Cinematest" (17)

  1. Anch’io ho risposto a queste domande dopo aver letto i post di Lapinsù e wwayne, se ti va puoi dare un’occhiata alle mie risposte 😉

  2. Psycho come miglior thriller è un’ottima scelta. Finora Hitchcock era rimasto ingiustamente ignorato dai nostri test, e ti ringrazio per avergli dato lo spazio che merita.
    Il secondo tragico Fantozzi l’ho adorato anch’io. Uno dei rarissimi casi di sequel comico all’altezza dell’originale, forse l’unico caso insieme a Sister Act.
    Un altro regista che hai fatto benissimo a mettere sotto i riflettori è Orson Welles. Di lui ti consiglio anche (se non li hai già visti) Lo straniero e La signora di Shanghai.

    • Grazie mille dei complimenti, e grazie a te di avermi fatto scoprire questo test 🙂

      Mi piace molto Welles e ho già visto i film da te citati (apprezzo moltissimo anche “L’infernale Quinlan”), tra i sequel comici all’altezza dell’originale citerei anche, nonostante sia d’animazione, “Shrek 2”.

  3. Post del genere non fanno altro che acuire la mia ignoranza cinematografica :/

  4. Figooo come ho scritto a cineclan lo voglio fare anche ioooo! 😁😁😁

  5. Abbiamo diverse risposte in comune.
    Soprattutto sui gusti italici (Mezzogiorno, Favino, Il buono il brutto il cattivo).
    Se posso fare un appunto, io non riesco a considerare Il Padrino come un film drammatico. L’ho sempre considerato un gangster-movie con venature drammatiche e un po’ di thrilling, ma sostanzialmente sempre gangster. Probabilmente è una carenza interpretativa mia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: