L'amichevole cinefilo di quartiere

wolverine2Ovvero “I’m the best there is at what I do. But what I do isn’t very nice. ”

Quando venne deciso di girare nel 2000 un film sugli X-Men (prodotto dalla Fox, che detiene i diritti su tale saga), uno degli aspetti principali da curare fu quello relativo alla scelta degli attori.

Essendo personaggi iconici dei fumetti, ogni mutante doveva avere un volto e un corpo che lo rispecchiasse al meglio, in modo da non deludere i fan dei relativi comics con casting penosi.

Il problema maggiore ci fu per Wolverine, tra l’altro uno dei characters più famosi.

Inizialmente fu considerato per la parte il neozelandese naturalizzato australiano Russell Crowe (che anni dopo si darà alle arche in Noah), ma venne scartato a causa del suo cachet troppo alto.

Successivamente vennero considerati vari attori, anche molto diversi tra loro (ad esempio Aaron Eckhart, Jean-Claude Van Damme, Viggo Mortensen, Edward Norton, Keanu Reeves e Gary Sinise) e venne scelto lo scozzese Dougray Scott, che però dovette rifiutare poiché impegnato sul set del mediocre Mission: Impossible II (contento lui…).

Infine la parte andò all’allora sconosciuto attore australiano Hugh Jackman, che ricevette il ruolo ben tre settimane dopo l’inizio delle riprese.

hugh-jackman-wolverine-x-men-2000-2011-

Questo ruolo farà da lancio alla sua carriera (fino alla Nomination agli Oscar come miglior attore per Les Misérables), e lo porterà ad essere identificato in tutto il mondo con il mutante dallo scheletro adamantino.

Presente in tutti e cinque i film sugli X-Men (tra cui l’ultimo e ben riuscito X-Men: Giorni di un futuro passato), con un divertente cameo in X-Men – L’inizio e ben due film con protagonista il mutante artigliato (X-Men le origini – Wolverine e Wolverine – L’immortale), questa accoppiata attore-personaggio è probabilmente una delle più azzeccate per quanto riguarda il cinema di disimpegno degli anni 2000.

x-men-days-future-past-1970s-wolverine-claws-570x294

Curiosità:

-Nella serie tv Scrubs il dottor Perry Cox prova un grande odio nei confronti di Hugh Jackman.
Ironico è il fatto che John C. McGinley (l’attore che interpreta Cox) sia stato uno di quelli considerati per interpretare Wolverine prima che la parte andasse a Jackman

-Hugh Jackman ha dichiarato di aver trovato l’ispirazione per la quasi perenne rabbia di Wolverine quando sul set si doveva svegliare prestissimo alla mattina, l’acqua per lavarsi era ghiacciata e lui doveva trattenersi dall’arrabbiarsi per non svegliare gli altri.

-Qui il provino di Jackman per avere la parte:

 

Annunci

Commenti su: "Serenate. Parole e opinioni in libertà – Pillole di cinema – Il ruolo di Wolverine" (2)

  1. accoppiata attore\personaggio tra le meglio riuscite secondo me.
    che poi Hugh sia anche bravo in altri panni non è un aspetto secondario!!!
    PS: grazie per alcune info, che ignoravo, su di lui!!!

    • Di nulla, figurati 🙂
      È una vicenda che mi ha un po’ incuriosito e ho pensato di “diffonderla” attraverso un breve articolo.

      Ma te lo immagini Russell Crowe con gli artigli? 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: